EXULTET - Fiano di Avellino DOCG - Quintodecimo - Rosato Vini EXULTET - Fiano di Avellino DOCG - Quintodecimo - Rosato Vini
Quintodecimo EXULTET - Fiano di Avellino DOCG - Quintodecimo Da €34,90
Exultet è un'elegante e raffinata interpretazione del Fiano di Avellino. Il nome dato al vino prende origine dall'Exultet di Mirabella Eclano in cui viene riportato anche un omaggio alle api. Gli Exultet sono rotoli liturgici del medioevo meridionale. Essi sono una sorta di prodotto multimediale ante litteram formato da fogli di pergamena cuciti insieme sui quali è trascritto il testo della benedictio cerei, corredato da notazioni musicali ed illustrato da miniature che corrono nel senso inverso alla scrittura. Vitigni: Fiano 100% Zona di produzione: Lapio.   Anno d'impianto vigneto: 2004. Altitudine: 570 metri.    Esposizione: sud/ Ovest. Terreno: argilloso/calcareo.   Densità d'impianto: 4000 ceppi per ettaro. Sistema di coltivazione e potatura: controspalliera orizzontale semplice con potatura a Guyot. Resa: circa 1,2 kg per ceppo. Epoca di vendemmia: fine settembre - prima decade di ottobre, raccolta manuale in piccole cassette da 15 kg in corrispondenza della piena maturazione aromatica dell'uva. Vinificazione ed elevage: dopo una lunga pressatura dei grappoli interi, il mosto di sgrondo, rigorosamente protetto dall'ossigeno, viene separato da quello di pressa e illimpidito per sedimentazione naturale. La fermentazioe avviene per il 70% in tini di acciaio inox e per il 30% in barrique di rovere nuove. Segue un periodo di otto mesi di elevage su fecce fini regolarmente risospese nel vino. Caratteristiche organolettiche: Colore: giallo luminoso con riflessi verdi e nitidi profumi varietali di tiglio, acacia e timo. Profumo: esprime nitidi profumi varietali di tiglio, acacia e timo. Sapore: fresco, finissimo e di buona struttura, caratterizzato da bei richiami di frutta esotica, agrumi canditi e miele in una lievissima matrice minerale. Di grande persistenza. Temperatura di servizio: 8/10 °C Abbinamento: a tutto pasto, si abbina a ricchi primi a base di pesce e a formaggi freschi come la mozzarella di bufala. Annata: 2018-2019 Specificare in note prima di effetturare l'ordine
GIALLO D'ARLES - Greco di Tufo DOCG - Quintodecimo - Rosato Vini
Quintodecimo GIALLO D'ARLES - Greco di Tufo DOCG - Quintodecimo €39,50
Giallo d'Arles è un'interpretazione estrema e rigorosa del Greco di Tufo. È un cru prodotto con le uve provenienti dalla vigna del Giallo d'Arles che si trova a Tufo. Il nome dato al vino è un omaggio al colore preferito da Van Gogh durante tutto il periodo trascorso ad Arles: un giallo preludio del rosso. Vitigni: Greco di Tufo 100% Zona di produzione: Tufo (vigna del Giallo d'Arles, contrada Santa Lucia). Anno d'impianto vigneto: 2001. Altitudine: 450 metri.     Esposizione: sud/ Ovest. Terreno: argilloso/calcareo.   Densità d'impianto: 4000 ceppi per ettaro. Sistema di coltivazione e potatura: controspalliera orizzontale semplice con potatura a Guyot. Resa: circa 1,2 kg per ceppo. Epoca di vendemmia: seconda decade di ottobre, raccolta manuale in piccole cassette da 15 kg in corrispondenza della piena maturazione aromatica dell'uva. Vinificazione ed elevage: dopo una lunga pressatura dei grappoli interi, il mosto di sgrondo, rigorosamente protetto dall'ossigeno, viene separato da quello di pressa e illimpidito per sedimentazione naturale. La fermentazioe avviene per il 70% in tini di acciaio inox e per il 30% in barrique di rovere nuove. Segue un periodo di otto mesi di elevage su fecce fini regolarmente risospese nel vino. Caratteristiche organolettiche: Colore: giallo - oro antico, tipico della denominazione. Profumo: note di albicocca e confettura di mela cotogna e da un gusto pieno e fresco. Sapore: fresco, potente e raffinato, caratterizzato da una particolare ricchezza e da una straordinaria persistenza. Temperatura di servizio: 8/10 °C Abbinamento: a tutto pasto, si abbina a ricchi primi a base di pesce, a torte salate, a zuppe e a vellutate di verdure. Annata: 2020
Esaurito
Grande Cuvèe Luigi Moio Quintodecimo - Irpinia Doc - Rosato Vini Grande Cuvèe Luigi Moio Quintodecimo - Irpinia Doc - Rosato Vini
Quintodecimo Grande Cuvèe Luigi Moio Quintodecimo - Irpinia Doc €110,00
La Grande Cuvée Luigi Moio nasce dall'unione dei tre vitigni bianchi - Greco, Falanghina e Fiano - che a Quintodecimo sono già prodotti nella versione mono-varietale. In questo vino ciascuna delle parti unite fornisce un contributo superiore alla loro semplice somma, creando le condizioni per un'amplificazione olfattiva e gustativa del vino e per una sua maggiore longevità. Vitigni: 40% Greco - 20% Falanghina - 40% Fiano Zona di produzione:  Il Greco, è ottenuto da una singola parcella della tenuta del Giallo d'Arles situata a Tufo. Il suolo è marnoso-arenario con un elevato tenore di argilla ed una buona dotazione di calcare, l'esposizione è a sud-ovest, l'altitudine è di 400 metri con una pendenza del 15%. La Falanghina, proviene dalla fascia mediana della piccola collina di Quintodecimo a Mirabella Eclano. Il suolo è sciolto con presenza di argilla, l'esposizione è ad ovest e l'altitudine è di 380 metri con una pendenza del 10%. Il Fiano, è una selezione della vigna dell'Exultet, situata a Lapio a 600 metri di altitudine in uno dei punti più rinomati per la coltivazione del Fiano di Avellino DOCG. Il suolo, prevalentemente argilloso, è attraversato a circa un metro di profondità da una fascia di "lapilli" che per la loro porosità favoriscono un costante apporto idrico alle viti. L'esposizione è a sud-ovest con una pendenza del 20%. Vinificazione: dopo la raccolta manuale in piccole cassette da 15 kg, i grappoli d'uva vengono sottoposti a pressatura soffice. La fermentazione avviene per il 60% in barriques nuove di rovere francese e per il 40% in serbatoi di acciaio inox ad una temperatura compresa tra 18-20%. Élevage: al termine della fermentazione il vino affina per otto mesi sui lieviti, di cui sei dopo l'assemblaggio dei tre vini mono-varietali. Dopo l'imbottigliamento, le bottiglie riposano per altri due anni in posizione orizzontale nei caveaux dell'azienda affinché il tempo completi l'opera, permettendo al vino di raggiungere la propria espressione più completa. Anno 2018
TERRA D'ECLANO 2018 - Aglianico Irpinia DOC - Quintodecimo - Rosato Vini TERRA D'ECLANO 2018 - Aglianico Irpinia DOC - Quintodecimo - Rosato Vini
Quintodecimo Terra d’eclano 2018 - Aglianico Irpinia DOC - Quintodecimo €41,90
L'azienda agricola QUINTODECIMO sorge su una collina di Mirabella Eclano, in Campania, a poca distanza da Taurasi. Nel 2001 la piccola collina situata a 420 metri di quota, è stata completamente piantata con Aglianico, vitigno simbolo del territorio.  Vitigni: Aglianico 100% Zona di produzione: cinque distinti vigneti di proprietà. Anno d'impianto vigneto: 2001. Altitudine: 420 - 460 metri.   Esposizione: Sud/Est, Sud/Ovest, Nord/Ovest. Terreno: alcuni argillosi altri tufacei.   Densità d'impianto: 5000 ceppi per ettaro. Sistema di coltivazione e potatura: controspalliera orizzontale semplice con potatura a cordone speronato. Resa: circa 1 kg per ceppo. Epoca di vendemmia: seconda - terza decade di ottobre, raccolta manuale in piccole cassette da 15 kg. Vinificazione ed elevage: all'arrivo in cantina selezione manuale delle uve su tavoli di cernita prima della diraspatura. Fermentazione e macerazione in tini di acciaio ad una temperatura compresa tra 26 - 30°C.  Vinificazione separata delle uve provenienti da ogni singola parcella. Durata della macerazione da 21 a 30 giorni. Fermentazione malolattica in barriques di rovere. Affinamento: 18 mesi in barriques di rovere di cui 12 prima dell'assemblaggio finale 40% di barriques nuove), 6 mesi in bottiglia.  Caratteristiche organolettiche: Colore: rosso rubino scuro. Profumo: frutti di bosco, prugne, liquirizia, caffè. Sapore: struttura avvolgente con tannini morbidi e setosi ed un lunghissimo finale in cui prevale un'elegante freschezza minerale su note balsamiche e speziate. Temperatura di servizio: 16/18 °C Abbinamento: a tutto pasto, si abbina a primi a base di pasta ripiena, a carni arrosto e in umido e a formaggi di media stagionatura. Formato: 75cl
VIGNA QUINTODECIMO 2015 - Taurasi Riserva DOCG - Rosato Vini
Quintodecimo VIGNA QUINTODECIMO 2015 - Taurasi Riserva DOCG €129,00
Il Taurasi riserva Vigna Quintodecimo è un cru di due ettari di aglianico, ottenuto dall‘omonima vigna, piantata nel 2001 sul versante nord-ovest della tenuta. il suolo è costituito da rocce argillose espandibili, molto ricche in calcare. la vigna, a 420 metri di altitudine con una pendenza del 25% ed esposizione nord/ovest, è coltivata a controspalliera con potatura a cordone speronato ed ha una densità di impianto di 5.000 ceppi per ettaro. Il Vigna Quintodecimo è un sottile equilibrio di piccoli frutti, spezie e note floreali. Seducente per classe ed intensità aromatica è completato da tannini saporiti e ben espressi in uno stile profondo e raffinato. È un vino di straordinaria ricchezza ed eleganza che raggiunge l’apice entro i primi vent’anni conservando i suoi caratteri ancora per moltissimi anni dopo. Vitigni: Aglianico 100% Zona di produzione: tenuta Quintodecimo . Anno d'impianto vigneto: 2001. Altitudine: 420.     Esposizione: nord/ovest Terreno: il suolo è costituito da rocce argillose espandibili, molto ricche in calcare Densità d'impianto: 5000 ceppi per ettaro. Sistema di coltivazione e potatura: coltivata a controspalliera con potatura a cordone speronato Caratteristiche organolettiche: Colore: rosso rubino scuro. Profumo: raffinati profumi di ciliegia, prugna e cioccolata. Diventa ancora più fine ed elegante con il trascorrere degli anni completandosi con freschissime note di menta, eucalipto ed incenso Sapore: setoso, potente, ricco, di grande armonia e spessore. Di grande persistenza. Temperatura di servizio: 16/18 °C Abbinamento: a tutto pasto, si abbina a ricchi secondi a base di carne  e a formaggi di lunga stagionatura.
VIGNE GRANDE CERZITO 2012 - Taurasi Riserva DOCG - Rosato Vini
Quintodecimo VIGNE GRANDE CERZITO 2012 - Taurasi Riserva DOCG Quintodecimo €165,00
L'azienda agricola Quintodecimo, fondata nel 2001 da Luigi Moio e Laura Di Marzio, sorge su una collina di Mirabella Eclano, in Campania, a poca distanza da Taurasi. Il nome trae origine dal toponimo Quintum Decimum che, all'inizio dell'VIII secolo d.C., identificava il casale cui s'era ridotto l'antico municipium di Aeclanum. La piccola collina, a 420 metri di quota, è interamente vitata con Aglianico, vitigno simbolo del territorio. Il terreno argilloso, di colore chiaro, ricco di oligoelementi preziosi, per il dolce declivio e la buona struttura, è sufficientemente drenante. Con i primi tepori primaverili si riscalda rapidamente ma conserva acqua in profondità, che favorisce una costante alimentazione idrica e minerale delle viti e, di conseguenza, una maturazione dell'uva regolare ed omogenea. L'antico Aglianico è nel suo ideale microclima, dove beneficia di notti fresche e di estati miti, ben tollerando la neve in inverno e i ritorni di freddo in primavera. Vitigni: Aglianico 100% Zona di produzione: tenuta Quintodecimo . Anno d'impianto vigneto: 2004. Altitudine: 440.     Esposizione: Sud. Terreno: natura vulcanica, non calcareo, ben drenato, profondo e con tessitura grossolana.    Densità d'impianto: 5000 ceppi per ettaro. Sistema di coltivazione e potatura: controspalliera semplice con potatura a cordone speronato. Caratteristiche organolettiche: Colore: rosso rubino scuro. Profumo: raffinati profumi di ciliegia, prugna e cioccolata. Diventa ancora più fine ed elegante con il trascorrere degli anni completandosi con freschissime note di menta, eucalipto ed incenso Sapore: setoso, potente, ricco, di grande armonia e spessore. Di grande persistenza. Temperatura di servizio: 16/18 °C Abbinamento: a tutto pasto, si abbina a ricchi secondi a base di carne  e a formaggi di lunga stagionatura.
American Express Apple Pay Google Pay Maestro Mastercard PayPal Shop Pay Visa